I Tagliolini dell’Ascensione

Pasta all'uovo con latte, zucchero e cannella

I Tagliolini dell’Ascensione

Era usanza il giorno dell’Ascensione cucinare i tagliolini cotti nel latte, con zucchero e cannella. Il latte, in particolare quello di capra, veniva donato dai pastori del luogo, perché secondo una credenza popolare non potevano tenerne per sè nemmeno una goccia altrimenti gli animali sarebbero diventati sterili. Dunque in quel giorno lo distribuivano gratuitamente ai loro compaesani.

Ingredienti per 4 persone

Per i tagliolini

  • 300 gr di farina di semola di grano duro o 00
  • 3 uova a temperatura ambiente
  • Un pizzico di sale
  • Facoltativo un cucchiaino d’olio
  • Per le dosi 1 uovo ogni 100 gr di farina

Per il liquido di cottura:

  • 1 lt latte
  • zucchero
  • cannella

Procedimento:

Setacciare la farina a fontana sullo spianatoio, creare un incavo al centro per contenere le uova, aggiungere il sale e iniziare a sbattere con una forchetta e poi impastare con le dita prendendo man mano la farina dal bordo.

Continuare ad impastare per circa 15 minuti o comunque fino a quando non ottenete un impasto liscio.

Avvolgerlo con la pellicola trasparente e lasciarlo riposare in luogo fresco per mezz’ora.

Alla fine avrete un panetto morbido ed elastico.

Procedete alla preparazione della sfoglia, che dovrebbe avere uno spessore di circa mezzo millimetro, a mano o con la macchina per la pasta.

Arrotolare la sfoglia e tagliare in strisce tra i 2 e i 3 mm, srotolarle e metterle su un panno o un piano infarinato.

Consiglio: se l’impasto dovesse risultare troppo duro aggiungere 1 o 2 cucchiai di acqua tiepida.

Cuocere i tagliolini in acqua leggermente salata, scolarli, metterli nel latte con l’aggiunta di zucchero e cannella e portare ad ebollizione. Spegnere il fuoco e lasciar riposare per qualche minuto.

Dosare la quantità di latte per avere un piatto più o meno liquido. In alternativa possono essere anche cotti direttamente nel latte.