Salerno tra le fermate di Italo, il treno di Montezemolo

Più spazio, più comfort e più sicurezza a bordo

Italo, treno ad alta velocità

NTV, acronimo di Nuovo Trasporto Viaggiatori, è la prima compagnia privata di treni ad alta velocità, fondata da Luca Cordero di Montezemolo e diretta concorrente di Trenitalia.

Buone notizie per i turisti e per i salernitani che vivono al Nord perché dal 1 Agosto il treno rosso che viaggia a 300 km orari arriverà anche a Salerno con 6 viaggi al giorno 3 all’andata e 3 al ritorno con fermate nelle stazioni di Milano, Bologna, Firenze, Roma e Napoli.

  1. Partenza da Milano per Salerno: 06.19 – 10.19 – 15.19
  2. Partenza da Salerno per Milano: 06.12 – 13.12 – 17.43

La durata del viaggio è di 5 ore e mezza. Per i pendolari che da Salerno vanno ogni giorno a Napoli il biglietto è di 10 euro per 36 minuti di viaggio.

Alcune curiosità:

  1. Il treno ha un nome Italo, ed è prodotto dalla Alstom impresa francese prima nel settore della costruzione ferroviaria.
  2. La Ntv mette a disposizione dei viaggiatori 25 treni di tipo AGV, acronimo di Automotrice Grande Vitesse
  3. Ogni treno, lungo 200 m, conta 11 carrozze con un totale di 450 posti,
  4. 3 classi: Smart, Prima e Club
  5. 3 tariffe: Low Cost (solo per la classe Smart), Economy e Base
  6. Per i viaggiatori più spazio, più confort, più sicurezza
  7. Per l’ambiente un’attenta eco-progettazione: riduzione dell’inquinamento perché per la costruzione sono stati utilizzati per il 98% materiali riciclabili (alluminio, acciaio, rame e vetro) e poco deteriorabili quindi saranno obsoleti tra trent’anni.
  8. Riduzione dell’inquinamento acustico sia interno che esterno.
  9. Connettività a bordo grazie a tre tecnologie: satellite, UMTS e Wi-Fi.
  10. Per l’intrattenimento: portale di bordo, tv satellitare, schermi touch-screen e carrozza cinema.
  11. Da Ottobre si aggiungeranno le stazioni di Padova e Mestre e da Dicembre si potrà proseguire fino a Torino.
Italo, treno ad alta velocità

Italo, treno ad alta velocità

Personalmente non l’ho ancora provato ma leggendo i commenti il pensiero generale è la richiesta di nuove corse soprattutto verso le mete ancora più a Sud di Salerno ed in particolare la Calabria. C’è chi per fare una battuta cita il libro di Carlo Levi e scrive “Anche Italo si è fermato a Salerno”  e chi ancora ribadisce che le infrastrutture del Sud non sono idonee per treni ad alta velocità. Chi si lamenta della poltrona non comoda, chi del malfunzionamento del wi-fi, chi si complimenta per essere arrivato in anticipo rispetto all’orario previsto, chi è contento del personale di bordo.

Come tutte le novità c’è chi ne parla bene e chi male, a chi piace e a chi no, l’importante è comunque che con Italo si è venuta a creare quella sana concorrenza che condurrà Ntv e Trenitalia a ricercare la qualità e l’efficienza del servizio a fronte di prezzi sempre più competitivi.

E voi viaggiatori che ne pensate? Fateci sapere la vostra opinione.

Info, tariffe e promozioni: www.italotreno.it