Category Archives: Racconti tra leggenda e realtà

Sicignano Borbonica

Che bello passeggiare col nonno in un castagneto d’estate, la frescura e il profumo di quel bosco sono favolosi, le felci, fossili viventi di un’epoca antica, coprono il terreno mentre giganteschi tronchi di castagno sovrastano la minuta figura di un bambino; il luogo è ben definito, si chiama “acqua della battaglia”, è a circa un chilometro a monte del paese di Sicignano degli Alburni verso Petina.

U’ munacieddu

Munacieddu o Munaciello, letteralmente piccolo monaco, è una figura che fa parte della tradizione popolare di molti paesi compreso Sicignano. Si tratta di uno spiritello di bassa statura, vestito con un saio e un cappello rosso che appare nelle abitazioni ma che non tutti riescono a vedere. In cambio di un po’ di cibo porta favori, soldi e fortuna,  ma mai rivelarne il segreto! Allora si che sono guai!

Na botta, roi fucétele

Na botta, roi fucétele, racconto tratto dal fascicolo “I cunti r’ ‘a nonna” pubblicato nel 1995 a cura del gruppo Donna Più, della Pro Loco “Monti Alburni” con il patrocinio del Comune di Sicignano.